firenze

Virginia FILECCIA. La riscoperta di un sarcofago egizio del Museo Archeologico di Firenze.

Il sarcofago ha forma antropoide (fig. 1), con le mani, unico elemento in rilievo, applicate sul petto su cui sono raffigurati due collari molto elaborati. Il resto della superficie è occupata da vignette con una medio-alta densità degli elementi decorativi, caratteristica che, insieme ad altri elementi stilistici, quali l’estensione del collare-usekh, rientra nel Tipo III-a dei sarcofagi datati alla XXI dinastia da Niwinski.

Leggi tutto nell’allegato: Sarcofago egizio di Firenze 2