Raffaella LA MARRA. COSA: la perla dell’Argentario.

Le mura della città di Cosa appaiono perfette con i loro blocchi poligonali in pietra calcarea, accuratamente regolarizzati nel paramento esterno (figg.1 – 2).
Inizia da qui, dalla porta di Nord-Ovest che si apre nell’antica cinta muraria della città, la visita agli scavi archeologici di Cosa, posta su un promontorio roccioso all’altezza di 114 metri sul livello del mare.
E’ il posto ideale per godere, lungo l’itinerario di visita, di una magnifica vista sull’Argentario, che inizia ad intravvedersi procedendo verso Sud-Est e salendo all’Acropoli dopo una breve ma necessaria visita al piccolo Museo.


Lo studio completo si trova nell’allegato.

Autore: Raffaella La Marra

Email: fra.ra@tin.it

Allegato: Cosa.pdf