Angelo LABRINI. La questione filologica e geografica del “navifragum Scylaceum”.

Ripercorrendo il leggendario viaggio di Enea verso l’Italia cantato da Virgilio nel terzo libro dell’Eneide, partendo dal golfo di Taranto troviamo citati nei versi 551 – 554 i luoghi avvistati dall’eroe troiano nel tratto della costa ionica della Calabria compresi tra il tempio di Hera Lacinia e il “navifragum Scylaceum”.

Leggi tutto nell’allegato, vai >>>LA QUESTIONE FILOLOGICA E GEOGRAFICA DEL NAVIFRAGUM SCYLACEUM -

Autore:
Angelo Labrinii – tel.cell.3666755644 – 3397889195 – e-mail: labrini.angelo@virgilio.it