Chiara ZANFORLINI. La musica nell’antico Egitto.

La musica egizia rivestiva un ruolo importantissimo nella società dell’epoca: ne sono testimonianza, anche se indiretta, le numerosissime raffigurazioni di musicisti, cantanti e danzatori, la tradizione letteraria (ad esempio i “canti degli arpisti” o i “canti d’amore”, oltre diverse a testimonianze di autori classici), insieme ai fortunati ritrovamenti di strumenti musicali, che hanno permesso ad archeologi e musicologi di costruire repliche e tentare di comprendere quali fossero le melodie e le tecniche strumentali utilizzate dagli antichi Egizi.
La musica copta, ancora utilizzata nelle cerimonie religiose, ha fornito interessanti spunti per quanto concerne il canto e l’utilizzo di strumenti quali il sistro, senza trascurare l’apporto fornitoci dalla musica popolare egiziana e araba in generale.

Leggi tutto nell’allegato: Musica egizia