Amelia TREMATERRA. SIRACUSA. L’Orecchio di Dioniso tra mito e realtà.

 Così Cicerone, descrive le Latomie: tutti voi avete sentito parlare, e la maggior parte conosce direttamente, le Latomie di Siracusa.


Opera grandiosa, magnifica, dei re e dei tiranni, scavata interamente nella roccia ad opera di molti operai, fino a una straordinaria profondità. Non esiste né si può immaginare nulla di cosi chiuso da ogni parte e sicuro contro ogni tentativo di evasione: se si richiede un luogo pubblico di carcerazione, si ordina di condurre i prigionieri in queste Latomie anche dalle altre città della Sicilia (da: Verrine, II 5, 68).


L’intero studio si trova nell’allegato.

Autore: Amelia Trematerra

Email: liatrematerra@libero.it

Allegato: L ORECCHIO DI DIONISIO TRA MITO E REALTA.pdf