ponte annibale

Lorenzo MORONE. Polibio, l’Aturnum ed il ponte di Annibale.

Gli psicologi definiscono “Effetto Dunning-Kruger” quel pregiudizio cognitivo che porta ad un’autocritica molto generosa, quel sovrastimare in modo generoso la propria competenza relativa ad un argomento. Ecco, potremmo dire che le mie conclusioni relative a ciò che cela come in un prezioso scrigno la valle del Titerno, e relative alture da Monte Coppe a Monte Moschiaturo, ai confini col Molise, sia appunto frutto di questo effetto che mi dà l’”illusione della competenza”: dai resti archeologici che vanno dal neolitico ai giorni nostri, alla identificazione di queste gole meravigliose del Titerno come i luoghi di memorabili battaglie tra Romani e Sanniti.

Leggi tutto nell’allegatoPolibio e il Ponte di Annibale

Autore: Lorenzo Morone – morone.morone@libero.it